Showing 1 Result(s)

Rancore

Ancella!la tua pelle ,vellutata e nivea,coperta da una livrea manda odor di gelsominoo mi sembra di cumino, all’acuto olfattodel mio nasinobenfatto. Spinge ancorsonnolentola bramosiadi un evento, prossima all’avvenimento,ordito ma non finito. Piange il cuoral mancato tuo ardor, per aver rifiutato amordi cui tu solapotresti portar valor. Disperatoda cotal cospettoilluso,di non aver contatto, col tuo morbido …